L’ATTORE PAOLO RUFFINI E’ IL NUOVO TESTIMONIAL DEL GIRO D’ITALIA DI HANDBIKE 2016

| 25 Gennaio 2016 | 1 Reply

TESTIMONIAL2016-girod'italiahandbikeIl GIRO D’ITALIA HANDBIKE 2016 riparte di slancio. Il comitato organizzatore è orgoglioso di presentare il nuovo testimonial del giro 2016: l’artista PAOLO RUFFINI. La scelta è caduta sul poliedrico Paolo Ruffini perché   il suo “savoir faire” giovane e fresco e la sua attenzione alle tematiche sociali possano caratterizzare il GIRO D’ITALIA HANDBIKE 2016 con un “tocco” di leggerezza e simpatia al fine di promuovere nel migliore dei modi il mondo dello sport praticato dai disabili.

“Siamo contenti – dichiara Walter Ferrari, presidente del GIRO D’ITALIA HANDBIKE – di avere come testimonial Paolo Ruffini perché è un artista capace di stemperare con un sorriso ogni tipo di tematica. Siamo certi che il suo sostegno e la sua “verve” possa solo essere un valore aggiunto per la nostra manifestazione che ormai per la settima stagione si presenta al nastro di partenza”.

Regista, attore e conduttore, la carriera di Paolo Ruffini parla da sola: conduttore del programma “Colorado” in onda su Italia 1, protagonista del divertente cine-panettone 2015 “Natale col boss” e di molte altre opere per il piccolo e il grande schermo (“Ovosodo”, “Fuga di cervelli”, “Tutto molto bello”), regista e noto volto di MTV.

È un “artista a tutto tondo” perché sa unire all’innegabile successo professionale anche l’impegno, a favore di importanti associazioni di beneficenza. Le sue opere sono sempre caratterizzate da una spiccata voglia di mettersi in gioco affrontando giorno per giorno le difficoltà perché alla fine la voglia di vivere vince sempre e va al di là di ogni barriera, fisica, architettonica e sociale. Questo è lo stesso lo spirito che caratterizza il GIRO D’ITALIA HANDBIKE 2016: promuovere la voglia di fare sport oltre la disabilità.

Recentemente – dichiara Paolo Ruffini – ho imparato un concetto straordinario, si chiama Resilienza. Parte dalla fisica, per espandersi in psicologia: è la volontà di reagire a un trauma, riorganizzando la propria vita in maniera ottimistica e positiva. Ecco perché sono così contento di questa adesione: avere a che fare con persone resilienti, attive, positive, è per me motivo di crescita e di ricchezza interiore. Esempi di speranza, e di forza. Con l’idea di volersi migliorare e superarsi, ogni giorno di più. Trasformare il limite in possibilità; considerare la vita una grande opportunità; permettersi la felicità di esserci, con imprudenza e coraggio, disobbedendo fermamente alle avversità che la vita ci può offrire ed essere portatori di una forza d’animo ferocemente splendida. Mi state insegnando questo e molto altro. Grazie di avermi scelto, lusingato ed emozionato di essere il testimonial 2016 del GIRO D’ITALIA HANDBIKE”.

Se Paolo Ruffini nel suo ruolo di testimonial del giro è la novità del 2016, il comitato organizzatore ci tiene a confermare l’elegante Vera Atyushkina nel ruolo di affascinante maglia rosa del Giro 2016.

Categoria: News

Commenti (1)

Trackback URL | Commenti RSS Feed

  1. Anna ha detto:

    Che mito lo conoscero di persona non posso crederci lo seguo da sempre .un po di allegria!!!!!

Lascia un Commento