MISSION

Il Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di HandBike è un’Associazione Sportiva Dilettantistica non a fini di lucro che ha per oggetto la sviluppo e la diffusione del ciclismo attraverso l’esercizio di attività sportive dilettantistiche ed in particolare la formazione, la promozione e l’organizzazione di gare ed ogni altra attività ciclistica in genere nel quadro, con le finalità e con l’osservanza delle norme e delle direttive del CONI, della FCI e dei suoi Organi.

Tutti gli operatori e collaboratori che operano all’interno dell’organizzazione sono volontari che – in aggiunta alle loro rispettive occupazioni – prestano tempo e professionalità a questo importante evento unico in Europa.

Da un’idea di Andrea Leoni (ideatore anche del “Diamond of Fame – Premio al migliore Atleta Paralimpico dell’Anno”), il C.O. del Giro di Italia di HandBike, nasce con l’intento preciso di creare, per questo tipo di disciplina, un circuito di gare che possano distinguersi – a livello Nazionale – per organizzazione e qualità, promuovendo un’iniziativa volta a qualificarle e offrendo agli atleti la possibilità di concorrere ad una classifica finale che – analogamente a quanto accade a livello professionistico – darà loro la possibilità di indossare la “maglia rosa”.

Altri obiettivi del Giro d’Italia di HandBike sono:

  • creare momenti di socializzazione dedicati all’insegnamento delle basi di questa disciplina sportiva con l’ausilio di atleti e di tecnici competenti, in modo che i futuri fruitori possano toccare con mano una realtà sportiva che può dare loro un incentivo ed un interesse diverso per affrontare e superare i problemi legati alla disabilità;
  • migliorare, in generale, la qualità della vita del cittadino disabile promuovendone la piena integrazione nel tessuto sociale;
  • aumentare la visibilità dell’iniziativa e le finalità presso istituzioni, media, opinione pubblica e naturalmente sportivi disabili.

Nel 2010 nasce la prima edizione in via “sperimentale” con l’appoggio e il supporto di Società Sportive che, in quell’anno, organizzeranno le 6 gare facenti parte della prima edizione.

Il 4 novembre 2009 ha luogo la prima riunione che darà vita al primo Comitato di Gestione del Giro d’Italia di Handbike.
Al tavolo vi erano riuniti:
Andrea Leoni (in qualità di ideatore), Alberto Zin, Carlo Ricci, Emilio Saporiti, Fabio Puricelli, Lucia Trevisan, Maura Macchi, Maurizio Macchi, Roberto Albè, Roberto Parravicini, Roberto Rancilio, Silvio Pezzotta e Remo Merlo. Subito dopo la prima Tappa si sono aggiunti anche Donatella Passarella e Paolo Leoni.

L’8 dicembre del 2010, visto il positivo riscontro avuto dalla prima edizione, viene fondata l’Associazione Sportiva Dilettantistica denominata “Comitato Organizzatore Giro d’Italia di HandBike” e affiliata alla F.C.I.
Questi i Soci Fondatori: Andrea Leoni, Donatella Passarella, Fabio Puricelli, Lucia Trevisan, Maura Macchi e Silvio Pezzotta.

mattarellamedaglia_2015

Nel 2015, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha donato la “Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica” al Patron Andrea Leoni, quale ideatore del Giro d’Italia di HandBike e in occasione delle 50 tappe organizzate dalla prima edizione.

forzenuove2011

Nel 2011 il Gruppo Domus, nell’ambito del “Trofeo Forze Nuove”, ha insignito il nostro C.O. con il Premio “Organizzazione Modello” per la prima edizione del Giro d’Italia di HandBike 2010.