MONZA: QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I DURI COMINCIANO A GIOCARE

| 12 Settembre 2017 | Reply

Angelo Zanotti fa il bis e vince, per il secondo anno consecutivo, la maglia rosa del Paracycling Italian Tour. L’atleta bergamasco, originario di Gorno è arrivato primo in tandem col giovane Pietro Andreoletti, ciclista di Colzate.

E’ proprio vero che quando il gioco si fa duro, i veri duri cominciano a giocare. Sotto una pioggia torrenziale si è disputata la tappa unica del Paracycling Italian Tour: più di 100 handbiker hanno sfidato giovepluvio per affrontarsi in una gara al limite delle condizioni atmosferiche. Il manto stradale era, a dir poco, infido. Malgrado il circuito dell’autodromo sia sempre al top, l’asfalto, quando il meteo è avverso diventa fin troppo scorrevole. Dominare il proprio mezzo diventa per chiunque un’impresa che siano bolidi di formula 1, motociclette o nel nostro caso handbike, tandem e tricicli. Insomma una situazione da far venire “un diavolo per capello” agli atleti ma proprio gli organizzatori “i piccoli diavoli tre ruote” i fratelli Villa hanno anche in questa occasione tenuto alto il nome della tappa che organizzano e il livello della manifestazione. Nessuno si è fatto scoraggiare dal meteo e tutti pur sotto una pioggia battente e vento freddo hanno portato a casa la loro vittoria.

A sventolare la bandiera a scacchi iniziale sono stati sia il vicepresidente della Federciclismo Lombardia, Fabio Perego, presente per l’occasione e l’assessore allo sport di Monza Andrea Arbizzoni.

“E’ uno sport fantastico l’handbike – ha dichiarato Arbizzoni – e sono molto felice che Federico e Alessandro Villa organizzino tali eventi sul circuito dell’autodromo, “i piccoli diavoli tre ruote” sono davvero fantastici e sempre carichi di energie. Speriamo che l’handbike si diffonda sempre più e magari chissà se nei prossimi anni riusciremo ad organizzare con loro anche manifestazioni internazionali, io come assessore ne sarei felicissimo. Tutti gli atleti qui presenti oggi danno prova di amore per lo sport che va veramente oltre ogni limite e oltre ogni condizione metereologica”.

Queste le Maglie Rosa PIT – Fondazione Cariplo:
Angelo Zanotti e Pietro Andreoletti ASD Maniga Cycling team
Beatrice Cal e Chiara Selva C.S. Libertas Scorzé
Mouescu Aduard Mihaita , Team Equa
Righetti Luca, Team Equa
Girolamo Francesco, Spes Alberobello
Leonardo Melle, Asd Peppe Molé
Livio Raggino, Sport Abili Alba

Francesca Ronchi
Ufficio Stampa Giro d’Italia di Handbike
ufficiostampa@girohandbike.it

Categoria: News

Lascia un Commento