VOCI NEL VENTO – 4^ puntata

| 19 Giugno 2020

Era l’inizio 2019 quando, in cerca di uno sport che potesse darmi nuova linfa incrocio l’Active Sport Disabili, dalla pagina dell’associazione intravedo ragazzi e ragazze che nonostante mille difficoltà si applicano nello sport con grandi risultati.

In quei giorni prendo contatto con Sergio, Nora e Marco dichiarandomi interessato ad approfondire l’Handbike, subito si sono resi disponibili e mi iniziano nella pratica.

Un bel giorno conosco Sergio di persona e mi accompagna alla Maddiline per vedere qualche bicletta e sempre grazie a lui mi concedono una prova per qualche settimana.

Nei giorni successivi inizio con le prime uscite e subito mi appassiono, nel mese di marzo faccio il primo test al ciclodromo di Rodengo Saiano dove inizio a CONDIVIDERE la passione con i ragazzi già introdotti nell’ambiente.

Partecipo pieno di ORGOGLIO ai campionati italiani, inizio a legare con tutta la squadra, sento che quel gruppo di persone così affiatate e legate tra di loro potrà darmi la forza di continuare.

Passo due giornate meravigliose e piene di AFFETTO, durante una cena ho la fortuna di conoscere gli organizzatori del Giro Handbike al quale successivamente partecipo.

Nel gruppo Active inizio a legare con Daniele, Claudio, Mirko, Angela, Simona, Omar, Christian, Bernardo, Antonio, Oscar e tanti altri che scatenano in me grande motivazione, ogni gara mi spinge ad impegnarmi sempre di più, non ottengo grandi risultati di classifica ma con l’aiuto della mia compagna che mi segue e mi stimola cerco di migliorare ogni giorno cercando di ONORARE la maglia della mia squadra.

Purtroppo sono arrivato tardi in questo mondo fatto di persone speciali e combattive fino allo stremo delle forze, gente che non molla mai, un esempio da seguire e diffondere.

Allego la fotografia della tappa di Busto Arsizio perché è quella alla quale sono più legato per il miglior tempo ottenuto.

Il mio ringraziamento senza fine va a tutti coloro che dedicano, hanno dedicato e dedicheranno il loro tempo per far crescere questo movimento fatto di persone che per pura passione e senso civico non permette a nessuno di rimanere indietro.

Vi abbraccio tutti quanti e se non ho menzionato qualcuno chiedo venia ma siete davvero tanti e sarete per sempre nel mio cuore.

Ora la NOSTALGIA mi assale, spero di rivedervi presto più forti e combattivi che mai.

GRAZIE DI ESISTERE

Mauro Pizzi

Categoria: News

I Commenti sono chiusi.